PhotoID8896

L’idea di produrre un’altra moto americana con motore bicilindrico a V è del 1993, quando Matt Parks esperto di Atv e a Bob Nygaard della divisione motoslitte, completano l’analisi preventiva del mercato due ruote per conto di Polaris. Dopo tre anni, nel novembre 1996 iniziano i collaudi della prima moto Victory. Tre mesi più tardi arriva il via libera per la produzione e la V92C Custom spinta esce dalla fabbrica di Spirit Lake il 4 luglio 1998. Alla fine della stagione sono più di 1.000 le moto vendute sul mercato interno, e 3.000 l’anno seguente. Nel 2002 arriva il nuovo motore, con il 25% di potenza in più e il 10% in meno di consumi.
Nel 2004 è introdotto il motore da 100 pollici cubi con cambio a sei rapporti, montato sulla neonata Hammer, una muscle bike con una gomma posteriore da dragster. Nel 2009 Victory annuncia l’arrivo dei modelli Cross Roads e Cross Country, pensati per un pubblico amante del turismo di coppia, ma con stile tipicamente custom.

vic2 vic1